PIENA CAMPAGNA ELETTORALE: 71ENNE IMBRATTA I MURI CON INTENTO DI DISFIDA

CONTATTACI ALLO 0131 428105 PER MAGGIORI INFORMAZIONI

ACQUI TERME – La notte del 19 maggio è stata protagonista di un episodio a tema politico: in occasione della campagna elettorale per l’elezione del sindaco di Acqui Terme, erano stati imbrattati con vernici spray di colore blu, rosso e verde, a testimonare la volontà di disfida elettorale.

Così come comunicato dalla Compagnia dei Carabinieri di Acqui Terme alla stampa, inizialmente era stata presa di mira la sede legale della Lega; al suo ingresso l’autore aveva scritto “SERVI DI UN GOVERNO CRIMINALE”.

I Carabinieri si sono imbattuti in altri casi analoghi al sopraindicato, sempre ad opera dello stesso autore.

LEGGI ANCHE:

NOVI LIGURE – GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA PARTE DI “GIROLIBRANDO LEGGIAMO VIAGGIANDO”

NOVI LIGURE – Si è da poco conclusa, con grande soddisfazione da parte degli studenti, la prima parte dell’ottava edizione di “Girolibrando leggiamoContinua a leggere “NOVI LIGURE – GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA PARTE DI “GIROLIBRANDO LEGGIAMO VIAGGIANDO””

ACQUI TERME – PRESENTATO IL PROGETTO: “CIAPÀ E PORTA A CÀ” ALL’INSEGNA DELLA SOSTENIBILITÀ COMBATTENDO GLI SPRECHI ALIMENTARI

ACQUI TERME – ad Acqui nasce il progetto “Ciapà e porta a Cà” per combattere lo spreco alimentare. Questa lotta passa anche tramiteContinua a leggere “ACQUI TERME – PRESENTATO IL PROGETTO: “CIAPÀ E PORTA A CÀ” ALL’INSEGNA DELLA SOSTENIBILITÀ COMBATTENDO GLI SPRECHI ALIMENTARI”

NOVI LIGURE SFOGLIA LA CONOSCENZA CON IL “PATTO PER LA LETTURA”

NOVI LIGURE – Dopo aver approvato negli scorsi mesi il Patto educativo di comunità, che ha già dato ottimi risultati, l’Amministrazione comunale realizza oraContinua a leggere “NOVI LIGURE SFOGLIA LA CONOSCENZA CON IL “PATTO PER LA LETTURA””

Si legge dall’avviso inviato alla stampa: “ […] anche presso la sede del Partito Democratico e presso i point elettorali dei candidati sindaco Bruno Barosio (PD), Franca Roso (Lega) e dell’attuale sindaco Lorenzo Lucchini.“.

Il 71enne è stato individuato – grazie ad un attento lavoro di analisi delle telecamere di video-sorveglianza – e, su decreto della Procura della Repubblica di Alessandria, fatto richiesta “all’imbrattatore” di perquisire l’abitazione, luogo dove sono rinvenute numerose bombolette spray degli stessi colori utilizzati per provocare il fatto doloso, oltre la tuta sporca di colorante, utilizzato la notte dell’episodio di disfida elettorale.

Inoltre, durante la perquisizione, venivano rinvenuti oltre 50 piccoli manifesti, colorati a mano con la scritta “2% del PIL per armi: Criminali”, con cui lo stesso avrebbe verosimilmente tappezzato la città nel pieno della
campagna elettorale, e manoscritti inneggianti alla contrarietà dell’attuale governo.
Il tutto veniva sottoposto a sequestro e il 71enne veniva deferito in stato di libertà per il reato di danneggiamento e offesa al corpo politico.
“, conclude la Compagnia dei Carabinieri di Acqui Terme.

Akanksha De Sutti

FOTO D’ARCHIVIO

https://www.instagram.com/pontenews.it/
PUBBLICIZZATI CON PONTENEWS! – Clicca per saperne di più

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

Diventa un Pontenewsiano!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: