PAVIA: 33ESIMO ANNIVERSARIO DAL CROLLO DELLA TORRE CIVICA. IL DISCORSO DEL SINDACO

Clicca per saperne di più

PAVIA – Oggi, giovedì 17 marzo, il 33esimo anniversario dal crollo della Torre Civica; un tragico evento del 1989, che causò 4 vittime e 15 feriti.

Pavia ha commemorato le persone scomparse ed il Sindaco della città, Fabrizio Fracassi, ha condiviso il suo rammarico:

Care concittadine e cari concittadini,
il 17 marzo per Pavia, ormai da 33 anni, è sempre un giorno triste.
Quest’anno le grandi inquietudini del presente si intrecciano agli echi della
tragedia che il 17 marzo 1989, con il crollo della Torre Civica, ha colpito la
nostra Città, provocando la morte di 4 persone e il ferimento di altre 15.
Una ferita che non si è mai rimarginata: non certamente per i familiari delle
vittime ma anche per tutta la città, che quel giorno partecipò al loro dolore e
che ancora oggi vi partecipa.
In quel giorno terribile, che tutti noi ricordiamo molto bene, scomparve uno
dei simboli di Pavia, portando con sé le vite di Pia Casella Comaschi e Giulio
Fontana , cittadini pavesi, e Barbara Cassani e Adriana Uggetti, due giovani
ragazze di San Genesio di 18 e 17 anni.
Voglio ricordare, insieme a Voi, i loro nomi.
Li voglio ricordare anche oggi, anche con le preoccupazioni legate alla pandemia e, soprattutto, alla guerra in Ucraina, con le paure e i timori per il futuro che appesantiscono ulteriormente i nostri cuori. Mai avremmo potuto credere che la guerra potesse ripresentarsi in Europa, mai avremmo voluto rivedere centinaia di migliaia di profughi, in gran parte donne e bambini, abbandonare la propria terra sotto le bombe.
Quello che successe il 17 marzo 1989 fa parte, tragicamente, della storia di
Pavia.
Essere una comunità significa anche non permettere alle tragiche difficoltà del presente di cancellare la storia, che coincide con la nostra identità.
Grazie
“.

Redazione Pontenews

Ristorante italiano Rivanazzano Terme – Clicca per saperne di più
PUBBLICIZZATI CON PONTENEWS! – Clicca per saperne di più

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: