RACCOLTA FONDI PER IL CANILE DI NOVI LIGURE

NICCOLÒ PIETRASANTA, IN MEMORIA DEL PADRE ROBERTO, LANCIA LA RACCOLTA FONDI PER IL CANILE

Clicca per saperne di più

NOVI LIGURE – A pochi giorni dalla scomparsa di Roberto Pietrasanta, deceduto il 15 dicembre, all’età di 68 anni, ginecologo stimato che per anni ha contribuito con il suo impegno alla qualità dell’Ospedale San Giacomo della suddetta Città, il figlio Niccolò, ha lanciato la raccolta fondi per sostenere “Arca Novese – Arca: Associazione Ricovero Cani Abbandonati”, il Canile di Novi Ligure. [L’articolo continua]

Clicca per saperne di più

Di seguito riportiamo il link per accedere alla raccolta fondi:

Nonostante questo per la nostra famiglia sia un momento di grande tristezza, vorrei che ne nascesse qualcosa di bello. 

Mio papà amava i cani, la sua inseparabile Zelda, che gli ha fatto compagnia per 14 anni, era stata salvata e recuperata dai volontari di Arca Novese. 

Vorrei interamente destinare il ricavato di raccolta al Canile di Novi Ligure, in modo da poter contribuire ad una causa in cui mio papà, e noi con lui, teniamo moltissimo.  [L’articolo continua]

Annunci

Grazie a chiunque vorrà partecipare!
Niccolò

Si legge nella pagina crowdfunding.

Niccolò in un’intervista che ci ha rilasciato, e di questo ne siamo grati, ha risposto:

Ha raccontato di Zelda; un bellissimo gesto quello di adottarla al Canile di Novi Ligure. Ci racconti il giorno in cui la piccola Zelda è entrata a far parte della vostra famiglia e un ricordo speciale che desidera condividere riguardante suo padre e Zelda; una scena speciale.

Beh Zelda è stata con noi 14 anni, però ricordo quando Zelda fu recuperata.

Noi avevamo da poco perso il cane che avevamo prima, Pumba.

E quindi non era previsto di prendere un altro cane in casa… però un giorno ricordo che i volontari di Arca trovarono questa cucciola, che era stata abbandonata in malo modo.

I miei genitori sono da anni amici con i gestori del canile di Novi, per cui gli fu proposto di prenderla. Negli anni, mio papà aveva stretto un forte legame con Zelda.

Amavano andare in montagna a camminare, o stare fuori al sole ad ascoltare la musica.

A proposito di questo, mio papà era appassionato di musica, particolarmente rock anni ‘60/‘70 … ricordo quando ci aveva fatto impazzire a me e mio fratello per farci mettere sul suo telefono la suoneria di “Black Dog”, un pezzo del 1971 dei Led Zeppelin, proprio per via del colore di Zelda.

Aveva un bel rapporto anche con i miei due cani, due Bull Terrier Inglesi (Malù e Marco Aurelio), con cui andava molto d’accordo e che veniva a trovare spesso, con mia mamma.

Dicevano che erano i loro “nipoti pelosi”.

Io sicuramente ai miei genitori, devo molto per avermi insegnato questo amore per i cani, che per noi sono membri della famiglia, prima ancora che animali.

E per questo non finirò mai di ringraziare mio papà e mia mamma.

Come ha accolto la sua iniziativa lo staff di Arca Novese?

Mio papà era molto amico con i gestori del Canile di Novi.

Hanno accolto molto positivamente e si sono messi in contatto per manifestare la loro gratitudine.

Il ricavato verrà devoluto al Canile. Le hanno anticipato già qualcosa riguardante l’oggetto di investimento della donazione?

Attualmente non hanno ancora deciso come verranno investiti i soldi, anche perché non sappiamo quanto riusciremo a raccogliere.

C’è un termine per contribuire al progetto?

La campagna andrà avanti sicuramente fino a dopo le festività.

Anche Pontenews vi invita a contribuire come sostenitrice degli amici a 4 zampe.

Akanksha De Sutti

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

Diventa un Pontenewsiano!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: