CIMITERO DI TORTONA COME AREA DI SPACCIO: EFFETTIVAMENTE NON C’È ANIMA VIVA

TORTONA – Stiamo parlando della famiglia Addams? Be’ no, ma la scelta del luogo di spaccio è singolare… molto logica; non c’è anima viva. [L’articolo continua]

Annunci

A scoprire questo sono stati i Carabinieri della suddetta città, che nell’ambito di specifici controlli del territorio, hanno arrestato un 28enne rumeno per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e segnalato alla Prefettura una 27enne per uso personale.

Numerose le segnalazioni di movimenti sospetti nei pressi del cimitero giunte ai Carabinieri, questi ultimi hanno così avviato le indagini. [L’articolo continua]

PONTENEWS

L’esito – condiviso con la stampa -, è stato il seguente:

I Carabinieri hanno controllato la donna, trovandola in possesso di 6,5 grammi di marijuana e accertato la presenza, in un magazzino posto all’interno del cimitero e convertito a dimora, del 28enne rumeno, che veniva trovato in possesso di 5 grammi di eroina, 8 di cocaina e 3 di hashish, di un bilancino di precisione, di una scatola di bicarbonato, di un telefono cellulare e della somma in contanti di 290 euro provento dello spaccio.

L’uomo veniva arrestato e, dopo la convalida del Tribunale, sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.“.

Redazione Pontenews

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: