CARABINIERI DI ALESSANDRIA SCOPRONO FURTI E SPACCIO; 3 ARRESTI E 11 DENUNCE

ALESSANDRIA – Nel corso dell’ultima settimana, i Carabinieri della Compagnia di Alessandria hanno intensificato i controlli e i servizi volti a reprimere il fenomeno dei furti in prossimità di abitazioni ed esercizi pubblici, nonché dello spaccio di stupefacenti nelle zone dei giardini pubblici del capoluogo.

Tra gli arrestati figurano due nordafricani sorpresi in flagranza di reato a cedere hashish e cocaina nei pressi dei giardini antistanti la stazione ferroviaria.

Le manette sono scattate anche per un peruviano che si aggirava con fare sospetto in prossimità di un supermercato di Valenza e, sottoposto a controllo dai Carabinieri, veniva riconosciuto come autore di un furto con la tecnica delle “monetine in terra”. [L’articolo continua]

Il furbetto è stato arrestato perché destinatario, sotto diversa identità, di una condanna definitiva a più di 5 anni di carcere per furti e ricettazione.

Nel corso dei controlli sono state denunciate undici persone a vario titolo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, possesso di oggetti atti allo scasso, furto e ricettazione.

Tra queste anche due donne provenienti dalla periferia di Milano, sorprese a suonare diversi citofoni alla ricerca di appartamenti vuoti da “colpire” e trovate in possesso di chiavi per forzare le serrature.

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: