PRO – PRODOTTI LOCALI: “STORIE DI VINO – L’OLTREPÒ SI RACCONTA A PAVIA”

PAVIA – Nella giornata di sabato 23 ottobre, alle 11, è stato inaugurato, sul Ponte Coperto – che quest’anno compie 70 anni -, l’evento con protagonisti i prodotti locali; “STORIE DI VINO – L’OLTREPÒ SI RACCONTA A PAVIA”.

Il taglio del nastro è stato ad opera dell’Assessore al Turismo, Roberta Marcone: “Storie di Vino” si inserisce quest’anno nella programmazione degli eventi dedicati ai 70 anni del Ponte Coperto, importante simbolo della città di Pavia. [L’articolo continua]

Il Ponte sarà il palcoscenico perfetto e sicuramente all’altezza dei vini e dei prodotti che verranno presentati.

Ringrazio la Camera di Commercio e la Regione Lombardia per il supporto e il Consorzio di Tutela dell’Oltrepò Pavese, il Consorzio Club del Buttafuoco Storico, il Distretto dei Vini di Qualità dell’Oltrepò Pavese e Mabedo per la loro partecipazione.”, ha condiviso con la stampa.

Annunci

Un’area, quella dell’Oltrepò Pavese, posizionata tra la Provincia di Piacenza e la provincia di Alessandria, termina puntando all’Appenino Ligure-emiliano e si trova esattamente a metà strada tra il Polo Nord e l’Equatore, sul 45esimo parallelo; inutile dichiarare che possa fare molto gola.

I vitigni più coltivati in questa regione, che per le sue caratteristiche ben si adatta alla coltivazione della vite, sono Croatina (4.000 ettari), Barbera (3.000), Pinot Nero (quasi 3.000), Riesling (1.500), Moscato (500): questi vitigni coprono l’84% dell’intera superficie viticola dell’Oltrepò.“, viene chiarito dal Comune di Pavia.

Video servizio a cura di: Akanksha De Sutti

Redazione Pontenews

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: