TORINO – CROLLA UN’ABITAZIONE, BIMBO DI QUATTRO ANNI PERDE LA VITA

TORINO – Una drammatica vicenda ha interessato la zona di Torino; crollata ieri, martedì 24 agosto, un’abitazione con conseguente perdita di una giovanissima vita, un bimbo di soli quattro anni.

Il corpo esamine è stato trovato sotto le macerie dalle squadre USAR (Urban Search and Rescue) e i Cinofili dei Vigili del Fuoco, dopo circa un’ora.

LEGGI ANCHE:

PEROSI FESTIVAL 2021 CHIUDE IN BELLEZZA

TORTONA – Mercoledì 27 ottobre alle ore 21 alla Guardia con il Transitus Animae il gran finale per il festival dedicato a don Lorenzo Perosi…

Leggi tutto

L’accuratezza nelle operazioni di soccorso, avviate stamattina alle 8.50, e terminato alle 14, hanno permesso almeno di trarre in salvo tre persone: una donna e due ragazzi.

Proseguono le operazioni di di bonifica e messa in sicurezza dell’area. I sopralluoghi e i rilievi per stabilire le cause dell’esplosione sono affidate al nucleo Niat (Nucleo investigativo antincendio) dei Vigili del fuoco.“, hanno reso noto i Vigili del Fuoco.

Akanksha De Sutti

Pubblicato da Pontenews

"Pontenews" è un sito web d'informazione. Il sito è stato creato nel 2019 per permettere a tutti di usufruire delle notizie e di cooperare per fornirle. L'obiettivo è fare un'ottima informazione sui luoghi più remoti che troppo spesso vengono dimenticati perché poco conosciuti. La collaborazione con voi è importante e fondamentale. Per questo "Pontenews" vi ringrazia. Contiamo sul vostro sostegno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: