UN PUGNO ALL’AMBIENTE: ABBANDONO DI RIFIUTI INGOBRANTI

GLI AUTORI SANZIONATI, UTILIZZAVANO IL CAMION DELLA DITTA PER CUI LAVORAVANO; QUEST’ULTIMA ERA ESTRANEA AI FATTI

BORGO SAN MARTINO – Nell’ambito di un ampio servizio della Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato, che attraverso i Comandi Stazione sta censendo i siti dove potrebbero essere stoccati o smaltiti illegalmente rifiuti di ogni genere, i Carabinieri di Ticineto Po hanno contestato sanzioni per circa 600 euro complessivi a un 40enne rumeno e a un 67enne, entrambi con precedenti di polizia, sorpresi dalle telecamere di videosorveglianza comunali mentre abbandonavano rifiuti ingombranti, tra cui mobili e altri materiali di arredamento, nelle vicinanze della ex- discarica comunale di Borgo San Martino. I due giungevano sul posto a bordo di un furgoncino di una locale ditta, risultata estranea ai fatti, e scaricavano i rifiuti su altri già presenti.

Annunci

I Carabinieri, partendo dai loghi impressi sul mezzo, individuavano l’azienda e ne contattavano il titolare, il quale riferiva che quel giorno la stessa era chiusa e che il furgoncino era in uso a un suo dipendente, il 40enne rumeno. Gli ulteriori accertamenti permettevano di appurare che quest’ultimo aveva utilizzato il mezzo per fini personali, trasportando i rifiuti di sua proprietà fino all’ex-discarica comunale, dove li aveva scaricati con l’aiuto del 67enne.

I Carabinieri informavano altresì le autorità comunali perché procedessero a intimare ai responsabili il ripristino dello stato dei luoghi, prontamente ripristinati dai responsabili.

Ufficio stampa: LEGIONE CARABINIERI “PIEMONTE E VALLE D’AOSTA” Comando Provinciale di Alessandria

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

Diventa un Pontenewsiano!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: