TITOLARE SI DIFENDE DAGLI AGGRESSORI, MA L’USO DELL’ARMA ERA ILLECITO; SCATTA IL RITIRO CAUTELATIVO

SETTE AVVENTORI, COINVOLTI NEL GIRO DI DROGA, AGGREDISCONO TITOLARE DI UN AGRITURISMO

MONTEGIOCO – Arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti nei confronti di un 29enne, una 57enne, entrambi italiani, e due rumeni entrambi di 29 anni, un uomo e una donna.

Sempre annesso al fatto indicato in precedenza, sono state arrestate sei persone per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, false dichiarazioni destinate all’A.G., favoreggiamento personale, lesioni personali aggravate, porto abusivo di oggetti atti all’offesa, minaccia aggravata, porto abusivo di armi e omessa custodia. [L’articolo continua]

Annunci

IL FATTO
A mezzanotte, tra domenica 13 e lunedì 14 giugno, un dipendente dell’Agriturismo “La Capanna” di Montegioco (AL) ha fatto richiesta al NUE 112 di un immediato intervento per una violenta lite tra titolare ed avventori, i quali non solo erano all’interno del locale, ma anche all’esterno; questi ultimi, già in fuga a bordo di autovetture.

La collaborazione ha avuto esiti positivi: “Nel mentre le pattuglie della Stazione di Viguzzolo e Garbagna si recavano presso il luogo dell’evento, i Carabinieri del N.O.R.M. percorrevano le possibili vie di fuga, intercettando le autovetture segnalate in Tortona, riuscendo a bloccare una in questa via Emilia, mentre l’altra proseguiva la marcia.“.

In una autovettura, guidata da una donna, quale conducente, e un uomo, quale passeggero, è stata trovata una mazza da baseball in legno della lunghezza di 65 centimetri, mentre durante la successiva perquisizione domiciliare sono stati scoperti complessivamente oltre due chilogrammi di marijuana e 9.000 euro in contanti, un bilancino di precisione, tre telefoni cellulari e un’agenda con riportati dati e cifre riconducibili all’attività di spaccio.

Annunci

Nell’altra vettura – intercettata e controllata dalla Stazione di Spinetta Marengo in San Giuliano Vecchio, con a bordo due persone – non è stato trovato alcunché, ma all’interno d ell’abitazione di uno dei due un bilancino di precisione e 2 grammi di marijuana, mentre nell’abitazione dell’altro, convivente con la madre, ritenuta anch’essa responsabile, sono stati trovati cinque panetti di hashish per complessivi 331 grammi, 302 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e tre telefoni cellulari.

LA DINAMICA DELLA VIOLENZA

Il titolare, irritato dallo stato di alterazione alcolica dei sette avventori, che si riufiutavano inoltre di lasciare il parcheggio del proprio locale, ha cercato di intimidire questi ultimi prendendo una doppietta dalla propria autovettura, constata poi appartenente al figlio.

Il Comando Provinciale di Alessandria ha precisato alla stampa che: “Almeno quattro avventori, di cui due identificati, aggredivano il titolare del locale riuscendo a disarmarlo e lo percuotevano più volte, anche con l’utilizzo dell’arma, per poi sparare due colpi in aria, prima di danneggiarla irreparabilmente e fuggire.“.

La vittima dell’aggressione è stata trasportata dal 118 presso l’ospedale di Alessandria, dimesso successivamente con la seguente diagnosi: numerose fratture e una prognosi di circa trenta giorni.

Ulteriori accertamenti- annessi al possesso della doppietta – hanno reso necessario il ritiro cautelativo di 8 fucili e 73 munizioni, unitamente ai titoli di polizia dell’interessato e del figlio proprietario dell’arma, per uso illecito da parte del titolare.

Gli arrestati sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Alessandria, mentre le due donne presso quella di Vercelli, in attesa dell’udienza di convalida, come disposto dall’A.G..”, ha informato il Comando Provinciale di Alessandria.

Akanksha De Sutti


Pubblicato da Pontenews

"Pontenews" è un sito web d'informazione. Il sito è stato creato nel 2019 per permettere a tutti di usufruire delle notizie e di cooperare per fornirle. L'obiettivo è fare un'ottima informazione sui luoghi più remoti che troppo spesso vengono dimenticati perché poco conosciuti. La collaborazione con voi è importante e fondamentale. Per questo "Pontenews" vi ringrazia. Contiamo sul vostro sostegno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: