RAPINATORI CON TANTO DI ESPLOSIVI: TRADITI DALLE TELECAMERE DI VIDEOSORVEGLIANZA

PAVIA – Banda di rapinatori si destreggiavano nel rubare nelle colonnine del sistema self – service, utilizzando un dispositivo esplosivo definito “marmotta”.

Grazie all’attività investigativa, coordinata dal Procuratore Capo, presso il Tribunale di Pavia Dott. Mario Venditti e dai Sostituti Procuratori Dott. Andrea Zanoncelli e Dott.ssa Camilla Repetto, avviata dopo un episodio di furto avvenuto nella notte del 25 settembre 2019 ai danni della Stazione di servizio “Italiana Petroli”.

Gli autori del furto erano riusciti ad impadronirsi di circa 3.900 euro.

L’attività investigativa, coordinata dal Procuratore Capo presso il Tribunale di Pavia Dott. Mario Venditti e dai Sostituti Procuratori Dott. Andrea Zanoncelli e Dott.ssa Camilla Repetto, scaturisce da un episodio di furto avvenuto nella notte del 25 settembre 2019 in danno della Stazione di servizio “Italiana Petroli”, nel corso del quale alcuni soggetti mascherati, impiegando un dispositivo esplosivo artigianale (c.d. “marmotta”) danneggiarono la colonnina del sistema self-service, provocando ingenti danni alla struttura e si impadronivano di circa 3.900 euro.

Traditi però dalle videocamere di sorveglianza del distributore, sono stati rintracciati dopo aver riconosciuto l’autovettura usata per compiere l’atto criminoso: una Maserati Quattroporte.

Nonostante non sia stata ben visibile la targa del mezzo, i successivi accertamenti hanno permesso di riconoscerli durante il percorso da loro compiuto.

Gli autori del furto avevano imboccato il Casello di Binasco (MI) e recuperando il biglietto autostradale si appurava che lo stesso era successivamente uscito al Casello di Casei Gerola (PV) saldando il percorso con una tessera “Viacard”, quest’ultima è stata utile per stanarli.

La banda di criminali non si è fermata: nella nottata avevano fatto esplodere lo sportello ATM dell’ufficio postale di Alessandria, frazione San Michele, asportando circa 38.000 euro.

L’operazione di riconoscimento dei malvimenti è stato reso possibile anche grazie alla collaborazione degli organi investigativi dell’Arma delle province di Alessandria, Asti e Piacenza nonché della Squadra Mobile di Alessandria.

Si legge nella nota stampa del Comando Legione Carabinieri “Lombardia” Comando Provinciale di Pavia:

Elementi che hanno permesso di identificare in G.N. ed in un suo complice, un pregiudicato 35enne astigiano deferito in stato di libertà, gli autori di numerosi episodi in danno di sportelli automatici di istituti di credito, uffici postali e stazioni di carburante, avvenuti nel periodo tra il settembre ed il dicembre 2019, nel corso dei quali sono stati trafugati circa 60.000 euro, portati a segno con l’impiego di costose auto veloci munite di targhe clonate, fra cui la suddetta Maserati, quest’ultima data alle fiamme in Garlasco (PV) il 9 ottobre 2019, dopo un tentativo di furto ai danni dell’ufficio postale di Zinasco, allo scopo di cancellare le tracce ed assicurarsi l’impunità.“.

Dopo un’ulteriore indagine a cura del Nucleo Investigativo di Pavia, si è scoperto che l’indagato G.N.:

  • si era recato – in orario notturno in epoche precedenti ai furti e senza dare seguito a operazioni di prelievo – spesso eseguendo anomale e brevi soste presso alcuni spazi antistanti uffici postali e sportelli di istituti bancari, nei luoghi in cui si sarebbero poi consumati gli eventi delittuosi;
  • si era rifornito di un numero considerevole di tessere “viacard” prepagate, utili al pagamento dei pedaggi autostradali, pagandole in contanti e prediligendo l’acquisto di molte tessere contenenti esiguo credito rispetto ad un’unica tessera maggiormente capiente (allo scopo di sostituire frequentemente le carte utilizzate).

Redazione Pontenews

Pubblicato da Pontenews

"Pontenews" è un sito web d'informazione. Il sito è stato creato nel 2019 per permettere a tutti di usufruire delle notizie e di cooperare per fornirle. L'obiettivo è fare un'ottima informazione sui luoghi più remoti che troppo spesso vengono dimenticati perché poco conosciuti. La collaborazione con voi è importante e fondamentale. Per questo "Pontenews" vi ringrazia. Contiamo sul vostro sostegno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: