TRAGEDIA IN STRADA: DECEDUTO 30ENNE

VOGHERA – Prima l’avviso della strada interrotta, poi la triste notizia: incidente stradale causa la morte di un 30enne.

Nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 17 maggio, circa alle 13, nella zona ormai denominata “La strada della morte” – il percorso tra Voghera e Rivanazzano – un giovane di 30 anni, in sella alla sua moto, ha perso il controllo del veicolo durante la fase di sorpasso di un mezzo agricolo; sul posto sono intervenuti immediatamente i medici del 118, i Vigili del Fuoco e la Polizia stradale di Pavia.

Inutili però i soccorsi: lo schianto è stato molto violento, tanto da essere fatale.

“La strada della morte” è testimone di molti incidenti, spesso dati dall’alta velocità e dalla superficialità nel percorrerla; un rettilineo senza alcun autovelox.

Quante morti dovranno esserci affinché si risolva questo problema?

“Si potrebbe mettere un autovelox, oppure una rotonda”, suggeriscono molti che conoscono la zona.

Una richiesta di aiut: porre fine ad ulteriori morti, prevenendo gli incidenti.

Akanksha De Sutti

Pubblicato da Pontenews

"Pontenews" è un sito web d'informazione. Il sito è stato creato nel 2019 per permettere a tutti di usufruire delle notizie e di cooperare per fornirle. L'obiettivo è fare un'ottima informazione sui luoghi più remoti che troppo spesso vengono dimenticati perché poco conosciuti. La collaborazione con voi è importante e fondamentale. Per questo "Pontenews" vi ringrazia. Contiamo sul vostro sostegno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: