ADESCAVANO MINORI ONLINE: ARRESTATI DALLA POLIZIA POSTALE

POTENZA – Violenza sessuale e pornografia minorile sono stati imputati a due potentini dopo due operazioni distinte a cura del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Potenza.

Nell’ambito dell’attività di contrasto dell’adescamento di minori online, diretta dalla locale Procura e coordinata dal Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online (C.N.C.P.O.) del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, le autorità competenti hanno definito l’identità dei due malintezionati: un 27enne ed un 50enne, che attraverso la creazione di profili falsi, instauravano e intrattenevano conversazioni con ragazzine adolescenti.

LEGGI ANCHE:

REVERANGE PORN: COINVOLTI DUE MINORI

DIFFONDE FOTO INTIME DELLA PROPRIA EX DI 13 ANNI; ORA IL RAGAZZO È IN CUSTODIA CAUTELARE SALERNO – L’8 marzo, la…

Leggi tutto

CONTRASTO ALLA PEDOPORNOGRAFIA – GRANDE OPERAZIONE DA PARTE DELLA POLIZIA POSTALE A TUTELA DEI MINORI

Una grande operazione di contrasto alla pedopornografia, è stata condotta e portata a termine dalla Polizia Postale, stamattina, mercoledì 16 dicembre.…

Leggi tutto

NOVARA – QUERELA PER VIOLENZA SESSUALE A DANNI DI MINORI; VITTIME TRE BAMBINI DI 10 E 5 ANNI

I Carabinieri di Ottiglio, al termine delle indagini scaturite dalla querela presentata da una donna, ospite con i tre figli minori…

Leggi tutto

Per poter ottenere il risultato sperato, i due uomini proponevano alle giovannissime di partecipare ad un concorso fotografico di selfie nudo, autoprodotto, prospettando la vincita di premi, quali buoni Amazon e Netflix.

7 sono le vittime accertate in tutta Italia, mentre decine le minori contattate con questa modalità.

Le richieste di foto non si fermavano.

Attraverso il sextortion, le ragazzine si vedevano costrette a condividere la propria immagine a tema erotico: se non soddisfavano le richieste, le foto di nudo già in possesso dei ricattatori, sarebbero state condivise.

Qualora si dovesse incappare in casi analoghi, si consiglia di avvisare immediatamente le autorità competenti.

Akanksha De Sutti

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: