FURTI DI CAVI ELETTRICI: I LADRI AGIVANO DA MOLTO TEMPO, MA LE PROVE LI HANNO INCASTRATI

CASALE MONFERRATO – Furti di cavi elettrici nelle zone del Nord e Centro Italia, con danni da circa 40mila euro. Ad indagare la polizia giudiziaria, che una volta concluse le indagini con esito favorevole, hanno comunicato il tutto ai Carabinieri della Compagnia di Casale Monferrato: tre uomini di 22, 25 e 27 anni, di origine rumena, residenti in un campo nomadi del torinese, hanno – per molto tempo – rubato cavi elettrici, anche dalle stazioni ferroviarie.

Le indagini sono partite nel febbraio del 2020, dopo la denuncia, ricevuta da parte di un addetto all’impianto fotovoltaico di una società di Occimiano, di furto.

Annunci

Oggetti del reato, sono stati i cavi elettrici in rame, di lunghezza pari a tremila metri, che dopo essere recisi, sono stati asportati. Il caso è emerso durante un sopraluogo che ha accertato la presenza nel terreno, di tracce ricollegabili alle ruote di un camion; scoprendone l’utilità assunta come refurtiva.

Per i protagonisti del furto, non c’è stato nulla da fare; le prove li hanno incastrati.

Akanksha De Sutti

Seguici anche su Instagram e Facebook!

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: