BAMBINI E LO STRESS DA COVID – INTERVISTA ALLA NEUROPSICOMOTRICISTA ANGELICA ROSSI

Angelica Rossi è titolare del centro di riabilitazione “Euphrasia“, sito in Varzi, M. Lavezzari 8; neuropsicomotricista, Rossi si è laureata nel 2013, occupandosi successivamente dei processi di terapia neuropsicomotrice.

Ad oggi opera teoricamente, sui bambini/ragazzi che vanno dai 0 – 18 anni, mentre nel pratico, sul mondo infantile; dai 0 – 10 anni.

Il mio lavoro verte principalmente sull’età evolutiva“, spiega la terapista Rossi. Un importante dato rilevato durante il proprio lavoro, è l’incremento dei casi di stress attinenti al mondo infantile nell’anno 2020; circa il 60% rispetto all’anno precedente. [ L’articolo continua dopo la pubblicità]

Annunci

Alla domanda “Come lo stress ha influenzato particolarmente il 2020 nel mondo infantile e soprattutto, come aiutare i più piccoli a superare questo periodo?“, posta durante l’intervista ai nostri microfoni, Rossi ha risposto:

Devo dire che nei bambini sono aumentate determinate fobie, tra cui la paura di farsi male e la paura della morte. Caso recente, un genitore doveva fare un intervento molto banale e il bambino molto in ansia. Quindi proprio in generale, consiglio di dare maggior informazioni, più particolari possibili al bambino; chiaramente argomenti che si possono riferire al bambino.

FONTE: Angelica Rossi Neuropsicomotricista

Parlare molto di emozione; questo aiuta tantissimo il bambino. Il genitore deve imparare ad esprimere le proprie emozioni. Difficile e facile al tempo stesso. Dire al bambino <<Sono preoccupato, sono arrabbiato, sono felice>>, perché questo processo permette al bambino di leggere ed interpretare le emozioni; il genitore deve “verbalizzare” il proprio stato d’animo. Ciò significa, ad esempio, che se il bambino cade e piange, il genitore, per far capire la propria vicinanza e disponibilità ad ascoltarlo, deve dire al bambino <<Ti vedo molto triste. Ti sei spaventato, vero?>>; questo è il processo di “verbalizzazione”. Poi, quando il bambino si è calmato, analizzare la situazione che si è creata, affinché quest’ultima non si ripeta più.”.

Come chiarito dalla neuropsicomotricista, questo schema, permette al bambino di comprendere il proprio stato d’animo, di esternarlo e rappresentarlo a parole.

L’incontro online dal titolo ” NON STRESSATEMI”, oggi alle 18.30, sulla pagina ufficiale di Facebook “Angelica Rossi Neuropsicomotricista“, è rivolto a tutti e tratterà del tema “bambini e come gestire il loro stress”.

A presenziare durante l’incontro online, saranno l’osteopata Martina Poggi, l’ostetrica, Dott.ssa Letizia Consonni e la neuropsicomotricista, Dott.ssa Angelica Rossi.

Akanksha De Sutti

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: