EX MARITO PERSECUTORE – PRIMA LA QUERELA, POI L’ARRESTO

NOVI LIGURE – Da troppo tempo, continuavano gli atti persecutori da parte di un pensionato del novese nei confronti dell’ex moglie. Prima la querela risalente all’Estate del 2020, ora l’arresto.

L’uomo, che abusava di alcool da quasi due anni, aveva iniziato ad assumere comportamenti aggressivi, minacciosi e violenti verso la moglie e i propri figli. Per esasperazione, la donna chiese l’immediato divorzio e l’allontanamento del marito dalla casa coniugale.

Il pensionato però, contrario alla separazione, iniziò a mostrare comportamenti persecutori nei confronti della ormai ex moglie: ogni settimana si presentava sotto casa intimandole di tornare assieme, ma una volta che la donna chiamava i Carabinieri, l’uomo si allontanava sfuggendo ai controlli.

Lunedì 18 gennaio, nel pomeriggio, la vittima di persecuzione, ha nuovamente chiamato la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Novi Ligure, e giunti sul posto, non hanno trovato ex marito; si era – come al solito – allontanato. Questa volta però, dopo un breve giro di ricerche, sono tornati all’abitazione, cogliendo il pensionato, nell’atto forzare il portoncino di casa ( azione che aveva provato a ripete prima dell’intervento della Pattuglia).

In stato di alterazione, Il cittadino novese, è andato in escandescenza anche contro i Carabinieri; bloccato e tratto in arresto, ora è presso la Casa Circondariale “Cantiello e Gaeta” di Alessandria, su disposizione del Pubblico Ministero.

Akanksha De Sutti

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

Diventa un Pontenewsiano!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: