NATALE È ALLE PORTE: PAVIA È PRONTA A DISTRIBUIRE I DONI RACCOLTI CON L’INIZIATIVA “UN GIOCATTOLO SOSPESO”

La magia del Natale regala emozioni anche quest’anno; al centro dell’iniziativa “UN GIOCATTOLO SOSPESO”, ci sono i più piccoli.

Oggi, venerdì 18 dicembre, si è svolta la consegna dei giocattoli raccolti dal Comune di Pavia, a S.E. il Vescovo di Pavia, Mons. Corrado Sanguineti.

La raccolta – con l’obiettivo di rendere partecipi alla gioia del Natale, tutti i bambini, compresi quelli le cui famiglie versano in condizioni di difficoltà economica – è stata resa possibile, grazie alla collaborazione degli Assessorati al Commercio, dei Servizi Sociali, delle Politiche Giovanili e della Famiglia, e ASCOM-Associazione Commercianti di Pavia.

Queste donazioni saranno distribuite negli oratori cittadini , in vista del Natale, con il contributo della Protezione Civile Comunale.

Presenti all’evento, il Sindaco Fabrizio Fracassi, l’Assessore al Commercio, Roberta Marcone, l’Assessore ai Servizi Sociali, Anna Zucconi, l’Assessore all’Istruzione, Alessandro Cantoni, nonché il Garante dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Paolo Virciglio.
MONS. CORRADO SANGUINETI: “Questi giochi sono un segno di speranza. Rappresentano la possibilità di regalare un sorriso ai bambini, in un Natale che si annuncia sobrio. Li accogliamo come accogliamo questi giorni: alla stregua di una chiamata allo spirito di comunità. Sono occasioni che ci permettono di scoprirci ‘Fratelli Tutti’, per citare una splendida definizione di Papa Francesco.”.
IL SINDACO: “Il Natale è sempre magico, ma alcuni anni sono più difficili di altri. Penso al Natale dei nostri genitori e dei nostri nonni, ai tempi della guerra. Per alleviare le difficoltà di quest’anno, che toccano soprattutto i più fragili, abbiamo preso ispirazione dal ‘caffè sospeso’. La Città ha risposto con grande generosità. I bambini sono un autentico patrimonio ed è bello sapere che questi giochi porteranno gioia.”.
ASSESSORE MARCONE: “Mi rifaccio alle parole di Paolo Virciglio, Garante dei diritti dell’infanzia: per i bambini il gioco è un diritto. Come per ogni altro diritto, è giusto che le Istituzioni si attivino per garantirlo. È ciò che abbiamo fatto e non possiamo che ringraziare i cittadini per un risultato perfino al di là delle aspettative.”.

Redazione Pontenews

Foto a cura di: Comune di Pavia

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

Diventa un Pontenewsiano!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: