POSTI LETTO COVID POSITIVI: LA SITUAZIONE IN OSPEDALE CIVILE DI VOGHERA

Dallo scorso mese di ottobre si sta assistendo ad una recrudescenza epidemica da covid-19 che impone, come per la scorsa primavera, una riorganizzazione delle attività di ricovero presso i presidi ospedalieri di ASST Pavia.
In particolare, presso l’Ospedale Civile di Voghera, si registra, alla data del 23 novembre, l’attivazione dei seguenti posti letto per pazienti covid positivi:
• n. 61 posti letto pazienti COVID (28 posti letto presso Chirurgia, 10 posti letto presso il I° settore di Medicina Interna, 23 posti letto presso il II° settore di Medicina Interna);
• n. 06 posti letto per pazienti probabilmente COVID “Grigi” (presso la Riabilitazione);
• n. 12 posti letto per pazienti ad Alta Intensità di Cure COVID (presso la Cardiologia);

per un totale di n. 79 posti letto COVID ai quali si aggiungono:

• n. 05 posti letto pazienti COVID di Terapia Intensiva presso l’Unità di Terapia Intensiva Coronarica e n. 05 presso la Rianimazione) per un totale di 10 posti letto di Terapia Intensiva.

L’occupazione dei Posti letto COVID al 23.11.2020 è la seguente:
Pazienti ricoverati n. 82 di cui n. 16 con CPAP.
Rimangono attivi n. 81 PL non COVID.


Questi dati vengono raccolti da ASST Pavia per l’invio giornaliero a Regione Lombardia, nell’ambito del sistema di monitoraggio per la classificazione quantitativa del rischio e della resilienza dei sistemi assistenziali e territoriali a livello regionale, realizzato dall’Istituto Superiore
della Sanità e coordinato dal Ministero della Salute.
Per quanto riguarda le urgenze, ASST Pavia, all’interno del sistema regionale delle “Reti tempo-dipendenti”, svolge il ruolo di Spoke, al fine di assicurare al paziente la presa in carico più appropriata verso gli ospedali HUB, in base alla gravità ed alle caratteristiche delle patologie.
Sono quindi sempre garantite urgenze e interventi non procrastinabili.
Rimane altresì attiva e contestualmente erogata tutta l’attività ambulatoriale.

Ufficio stampa: ASST Pavia

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

Diventa un Pontenewsiano!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: