IL SINDACO DI PAVIA ESPONE LA PROPRIA PREOCCUPAZIONE ALLA RIUNIONE CON IL PRESIDENTE FONTANA

“La riunione di questa sera con il presidente Fontana, i Sindaci lombardi e i capigruppo in Consiglio Regionale è stata una riunione di ascolto, di valutazione della situazione. È emersa una spiccata preoccupazione, non solo per il quadro epidemiologico, ma anche per i risvolti economici e per le tensioni sociali che stanno scaturendo dall’emergenza e che vengono sfruttate da gruppi e gruppuscoli di violenti, tra cui figurano ultras fanatici ed estremisti politici; molti dei quali, ed è un ulteriore elemento di preoccupazione, minorenni. È una situazione pericolosa, che richiama alla mente certe fasi degli anni ’70 o quanto accaduto in Francia con i gilet gialli. Abbiamo visto tutti cos’è successo a Milano e Torino, e prima ancora a Napoli. Sono episodi che vanno stroncati subito. Il mio pensiero è che si debbano dare delle risposte, adesso, sia dal punto di vista dell’azione di sicurezza sia da quello degli interventi sociali. Dobbiamo togliere acqua ai mulini dei violenti di professione”.

Il Sindaco di Pavia, al termine del confronto istituzionale di questa sera.

Redazione Pontenews

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

Diventa un Pontenewsiano!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: