ASST PAVIA RISPONDE ALLA STAMPA LOCALE: ERRATE INFORMAZIONI

ERRATE INFORMAZIONI IN MERITO ALLA SOSPENSIONE DELL’ATTIVITÀ AMBULATORIALE

Nei giorni scorsi sono apparsi articoli di stampa riguardanti la riorganizzazione delle attività
erogate da ASST Pavia in relazione alla nuova situazione epidemiologica.
L’Unità di Crisi, in seno ad ASST Pavia, ha recentemente disposto, aderendo alle indicazioni di Regione Lombardia, un modello organizzativo di collaborazione con il Policlinico San Matteo di Pavia, in cui i centri spoke, cioè gli ospedali ASST, si riferiscono alla Fondazione che funge da centro Hub, in quanto dotata delle specialità di secondo livello atte a gestire pazienti di elevata complessità e che necessitano di cure intensive.
Presso le strutture ospedaliere di ASST Pavia viene garantita l’attività di ricovero urgente e non procrastinabile mentre, le “attività ambulatoriali di sala operatoria” non sono comprese nella contrazione delle attività e pertanto continueranno ad essere erogate
regolarmente. Altrettanto, ad oggi, non è compresa nella sospensione delle attività, l’erogazione delle prestazioni ambulatoriali generali che saranno anch’esse erogate regolarmente.
Il modello organizzativo di ASST è molto dinamico e potrebbe cambiare velocemente in fruizione dell’andamento della pandemia e delle indicazioni di Regione Lombardia.
Pertanto, si chiede che i media in questo momento di complessità evitino di dare informazioni sbagliate, verificando sempre l’attendibilità della fonte e parlando solo con
le persone deputate al loro rilascio.

Redazione Pontenews

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

Diventa un Pontenewsiano!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: