F.A.I., L’ASSOCIAZIONE CHE PROMUOVE LA CULTURA DELL’OSSERVARE

“Tante volte quando ci mettiamo davanti ad un’opera come questa; noi la guardiamo, ma non la osserviamo.”. Sono le parole di Pietro Massiglia, Capo di Delegazione dell’associazione F.A.I. “Fondo Ambiente Italiano”. L’associazione, ha come obiettivo avvicinare le persone ad una consapevolezza più chiara della storia che ogni bene culturale porta con sé.

Oggi e domani, F.A.I., grazie alla collaborazione del Comune di Pontecurone, accompagnerà gli interessati ad un viaggio alla riscoperta delle opere presenti a Pontecurone.

Il gazebo, adibito a ricevere gli interessati alle iscrizioni, si trova davanti alla Chiesa Santa Maria, in Via Roma, e a gestirlo, sono i giovani volontari della Croce Rossa Italiana di Castelnuovo Scrivia, insieme ad alcuni cittadini pontecuronesi, che si sono offerti di raccontare le bellezze della città natale di San Luigi Orione.

L’evento, iniziato oggi alle 15, con conclusione alle 18 – stesso orario anche domani -, è stato organizzato a tutela anche della salute dei partecipanti.

“Le visite guidate – sottolinea Massiglia – sono gestite in sicurezza”; 8 persone per ogni turno. che dura all’incirca mezzora.

L’Arte è Storia; prende molte forme per poter essere conosciuta e compresa; F.A.I. è il filo conduttore che permette di comprendere la forte connesione tra le due realtà. .

Akanksha De Sutti

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

Diventa un Pontenewsiano!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: