INTERVISTA AL CAMPIONE DI “MOKA ITALIA” 2019

26/09/2019

Sabato 21 settembre a Bereguardo (PV) si è svolto il secondo campionato “Moka Italia” presso la IMS.

Il titolo di vincitore è stato riconosciuto ad Andrea Panizzardi del Bar Fortuna Casalnoceto e noi siamo riusciti ad intervistarlo; venendo a conoscenza non solo di come si è svolta la gara, ma anche i sogni e le paure che il nostro campione ha provato in quel momento.

Come si è svolta la gara?

La gara si è svolta con 7 finalisti scelti dall’Organizzazione in base alle richieste che sono state mandate via e-mail.

Gli organizzatori dell’evento sono stati: Martina Lupi della Musetti, Eb. Lab e IMS Filtri ed ogni finalista aveva 8 min di setup e 6 di gara.

Ogni finalista doveva presentare almeno 2 tazze con la propria storia e la propria ricetta personale.

Avendo a disposizione una moka 3 tazze della Eb.lab, una piastra ad induzione, una bilancia con precisione 0,1g.

Un macinino Ek43 professionale messo a disposizione da DM Italia, acqua filtrata Brita di tre tipi ed il caffè HUEHUETENANGO del Guatemala tostato dalla Coffee Garage Bros di Verona.

Durante lo svolgimento della gara ogni finalista doveva raccontare il procedimento, un po’ di sé e un aneddoto inerente alla Moka.

I 4 giudici (2 sensoriali e 2 tecnici) davano il loro giudizio dopo aver ascoltato, visto ed assaggiato il caffè assegnando, infine, un punteggio totale da 0 a 60.

C’è stato un momento di esitazione durante la gara?

Inizialmente visti i miei competitors, tra cui l’ex campione in carica e coordinatore nazionale SCA Alberto Polojac e la seconda classificata 2018 ed insegnante certificata di caffetteria Renata Zanon, ho avuto un attimo di timore, inoltre c’erano anche concorrenti esperti e professionisti provenienti anche da Pisa o da più lontano.

La fase in qui ho esitato tanto è stato durante l’attesa di potermi esibire, ma durante la mia gara su in pedana ho estratto la mia miglior moka senza altri pensieri se non quello di stupire i giudici.

Hai un sogno nel cassetto dopo questa vincita?

Con questa vincita mi qualifico al Super Moka Challenge al Sigep di Rimini del 2020 dove si sfideranno il campione del 2018, io del 2019 e il futuro del 2020.

Il mio prossimo obiettivo per la quale mi sto già allenando è vincere il Faema Grint and Grind, un campionato a livello nazionale dove il caffè verrà estratto con l’AeroPress, un nuovo metodo di estrazione che unisce la Moka al Caffè Americano.

Andrea è così riuscito a salire al podio, ma la strada è ancora lunga e piena di sfide e la Redazione gli augura di superarle tutte alla grande!

Akanksha De Sutti

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

Diventa un Pontenewsiano!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: