UN TUFFO NEL PASSATO DEGLI ARTIGIANI E COMMERCIANTI PONTECURONESI

15/07/2020

Un tuffo nel passato degli artigiani e commercianti pontecuronesi, grazie all’evento che si terrà domenica 19 luglio, alle 20.45, presso i Giardini di Don Orione con la presentazione de “I Quaderni della Biblioteca” Volume VIII“.

L’evento è stato organizzato dall’Associazione Culturale “Il Paese di Don Orione Onlus” e la Biblioteca Comunale “Sandro Castelli”, con collaborazione dell‘Amministrazione Comunale di Pontecurone e Pibergroup.

In occasione di questa iniziativa, la nostra testata ha intervistato la vicepresidente Marialuisa Ricotti, che ha sottolineato il tema affrontato nell’ottavo volume: artigiani e commercianti di Pontecurone, nell’arco temporale dei 150 anni.

Marialuisa ha ricordato che in passato Pontecurone era un paese autosufficiente dal punto di vista degli acquisti.

“Tutte le attività del commercio e dell’artigianato esistevano, per cui abbiamo molto materiale su chi lavorare. – ha puntualizzato la vicepresidente dell’Associazione Culturale – Si tratta di un testo di storia, con l’obiettivo di far emergere il passato del paese natale di Don Orione […]. Questo è solo il primo tomo del quaderno, perché abbiamo tanto di quel materiale che verrà pubblicato nel secondo tomo.”.

L’evento sarà così organizzato: “Ci sarà l’accoglienza da parte della presidente della Biblioteca di Pontecurone, Silvana Spalla, la quale farà un discorso introduttivo, poi ci sarà il Sindaco che saluterà i partecipanti, mentre io presenterò il quaderno. Al termine dell’incontro, sempre il Sindaco Rino Feltri, chiuderà con i saluti finali.”.

A fine intervista ha voluto ringraziare in modo particolare Pibergroup, che ha dato il suo contributo nella sponsorizzazione dell’evento, e gli artigiani, insieme ai commercianti – circa 40 -, che si sono resi partecipi nella reperibilità del materiale storico.

Akanksha De Sutti

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

Diventa un Pontenewsiano!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: