FESTA DELLA REPUBBLICA; OGGI, COME IN PASSATO, ALEGGIA UN DIROMPENTE SENSO DI UNITÀ

02/06/2020

Oggi, 2 giugno è la Festa della Repubblica, ma rispetto gli anni scorsi, viene celebrata con uno spirito diverso. Gli italiani puntano lo sguardo in alto, come a voler dire: “Noi resistiamo; noi siamo fiduciosi del fatto che l’Italia si possa risollevare!”.

La Festa della Repubblica, celebrata per ricordare il passaggio da monarchia a repubblica, con il referendum del 1946, acquisisce un significato intenso.

Come in passato, con i voti che hanno segnato la storia (12 717 923 voti per la repubblica e 10 719 284 per la monarchia) e decretato la volontà dei cittadini di questo paese, oggi aleggia un dirompente senso di unità.

Il desiderio di ripartenza, sia economica che sociale, viene proiettata al cielo; stamattina le Frecce Tricolori, hanno sorvolato Roma ed il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha depositato, come da tradizione, la corona di fiori al monumento dedicato al Milite Ignoto.

Akanksha De Sutti

Pubblicato da Pontenews

Il tuo giornale, dove e quando vuoi!

Rispondi

Diventa un Pontenewsiano!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: